Radio Aut Blog

0

Peppino è vivo e lotta insieme a noi: riappropriamoci della Nostra Memoria

  Oggi, 9 Maggio.  In questa stessa data, nel 1978 ossia 39 anni fa, Peppino Impastato è assassinato dalla mafia. In questi anni l’empatia e l’emozione provocata dalla diffusione della storia di Peppino tramite film, fiction, libri e fumetti hanno portato ad un distacco tra ciò che Peppino è stato e l’icona mediatica che gli è stata costruita attorno. L’esempio più palese...

0

9 MAGGIO: In ricordo di Peppino….un rivoluzionario comunista!!!

Riceviamo e pubblichiamo volentieri un articolo uscito su www.osservatoriorepressione.info  Il 9 maggio 1978 veniva ucciso, dalla mafia, Peppino Impastato. Il Potere aveva relegato Peppino in un cono d’ombra;  l’ha indicato, dal 1978 fino al 2001, come un “terrorista”, favorito dal clima creato dall’uccisione di Aldo Moro. Vi è, allora, anche un aspetto istituzionale, anzi di morfologia del potere da ricordare:...

0

6 MAGGIO NO TAV: DALLA VAL SUSA UNA NUOVA RESISTENZA

Il 6 maggio a detta di molti, sarà considerata una data storica nella ventennale esperienza del movimento NO TAV; quella di ieri è stata una manifestazione imponente, che ha unito migliaia di cuori e decine di esperienze di lotta che nel nostro paese rappresentano il motore pulsante dei movimenti italiani. Secondo il ns. modesto parere, se c’è vita su Marte,...

0

NO TAP: il Salento si ribella a difesa degli ulivi!!

E’ una settimana ricca di tensione quella che si avvia a conclusione nel Salento della pizzica e del sole: la  sentenza del consiglio di stato ha respinto il ricorso della Regione Puglia e del Comune di Melendugno; è stata annullata la sentenza del Tar che bloccava i lavori di costruzione del Trans Adriatic Pipeline una delle tante grandi opere che...

0

“Francesco LoRusso: tre giorni di iniziative per non dimenticare” Bologna 1977-2017

Francesco Lorusso 11 Marzo 1977 11 Marzo 2017 “La memoria è un ingranaggio collettivo” L’11 Marzo del 1977 a Bologna Francesco Lorusso viene ucciso da un carabiniere durante gli scontri tra studenti e forze dell’ordine. A quarant’anni di distanza il capoluogo emiliano si è mobilitato con un gran numero di eventi ed attività per ricordare il giovane militante di Lotta...

0

Premio Tenco 2016: Rumori di fondo – Inaugurata la mostra del Collettivo Askavusa di Lampedusa

Il Santuario della Madonna di Porto Salvo di Lampedusa – 2011 – Giacomo Sferlazzo.  L’elemento distruttivo o critico nella storiografia si esplica nello scardinare la continuità storica. La storiografia autentica non sceglie il suo oggetto a man leggera. Non lo afferra, lo estrae a forza dal decorso storico. W. Benjamin La ricchezza delle società, nelle quali predomina il modo di...

0

Adelante companeros: Ricomincia la lotta!

Eppur si muove….con lentezza, ma la strada della ribellione riprende il suo corso. In una assemblea affollatissima a Roma, è partita ufficialmente la campagna  #CèChiDiceNo; dopo gli incontri in Val Susa ed a Napoli, oggi si è tornato a parlare di lotte e territori, di come portare avanti un NO sociale contro il referendum di Renzi e del PD. Ottobre...

0

AVIGLIANA (TO) – 27 MAGGIO 2016: Legalità o giustizia sociale? Incontro con Giovanni Impastato e Carlo Bommarito

Durante la due giorni che vedrà Giovanni Impastato (fratello di Peppino)  e Carlo Bommarito (Presidente dell’Ass. Peppino Impastato) in giro per la Val Susa, ci sarà spazio anche per un interessante incontro  dal titolo eloquente “Legalità o giustizia sociale”; partendo dalle lotte di Peppino Impastato si proverà ad unire resistenze e creare contaminazioni sociali di pratiche e strumenti, che i...

0

15 maggio: Niscemi, in 3000 contro il MUOS. L’UNICA SENTENZA E’ LA RESISTENZA!

Erano 3000 i partecipanti, (questa la stima della questura), arrivati da tutta la Sicilia con delegazioni dalla Val SUSA e dalla Terra dei Fuochi, da San Filippo del Mela, da Marsala e Licata, pullman da Palermo, Catania, Messina, Caltagirone, Ragusa e Piazza Armerina. Il corteo  ha attraversato la cittadina di Niscemi ed  una volta partito  ha formato un serpentone lunghissimo...

0

ROMICS 2016: quando il fumetto ANTIFASCISTA fa paura!

  Una provocazione in piena regola; si può definire solo così l’azione di alcuni fascisti, avvenuta negli affollati stands del Romics 2016; obiettivo della squadraccia lo stand della casa editrice Shockdom che in anteprima nazionale presentava il nuovo fumetto “Quando c’era lui”, una serie di strisce dedicata al ventennio fascista che aveva come copertina un disegno del duce a testa...